Tutte le mostre fotografiche di fine estate 2018 in Friuli Venezia Giulia

Il 19 agosto è la giornata mondiale della fotografia e il CRAF di Spilimbergo la celebra con un incontro, che si terrà alle 17, con Uliano Lucas a margine della sua mostra Altri luoghi, altri sguardi (Palazzo Tadea). Per maggiori informazioni www.craf-fvg.it , dove si possono trovare anche tutte le notizie sulla manifestazione Friuli Venezia Giulia Fotografia 2018 (32^ edizione), che comprende varie mostre distribuite in diverse sedi. In programma c'è anche un'esposizione che si apre il 25 agosto (e durerà fino al 19 settembre) intitolata Berlino altrove 2011-2017.

Chiude il 19 agosto invece la mostra Maniago Innovation ospitata al Museo dell'Arte Fabbrile e delle coltellerie (9.30-12.30/15.30-18.30 lunedì, giovedì, venerdì, sabato e domenica; martedì e mercoledì solo al mattino) ideata dal Circolo fotografico "L'immagine di Maniago" e dedicata agli aspetti di rinnovamento tecnologico del comparto industriale locale.

Spostandoci da Maniago a San Vito al Tagliamento troviamo nel Castello la mostra intitolata La fotografia di strada come paesaggio umano, curata da Angelo Maggi, che si potrà visitare fino al 26 agosto (aperta sabato e domenica dalle 10.30 alle 12.30 e dalle 16 alle 19). Fotografie di Fatima Abbadi, Berto Leonio, Ferdinando Fasolo, Mauro Minotto, Davide Scapin e Giampaolo Romagnosi.

Fino al 9 settembre, invece, resterà aperta alla Galleria Sagittaria di Pordenone (orari: tutti i giorni feriali 9-19, domenica 16-19), la mostra Sembra un quadro, sembra una foto. Rispecchiamenti e ibridazioni fra fotografia e pittura a cura di Angelo Bertani e Guido Cecere. Giovedì 20 settembre alle 19 si presenterà il volume, in dialogo con il giornalista Michele Smargiassi.

La Biblioteca Civica di Pordenone (piazza XX settembre) ospiterà dal 6 settembre a domenica 21 ottobre la mostra Afriche. Fotografie di Marco Aime.

A Barcis invece si può visitare fino al 2 settembre la mostra “Friuli/Friul 1955. Il “Gruppo Friulano per una Nuova Fotografia” ospitata nei locali della Scuola d'Ambiente e curata da Gianfranco Ellero. Immagini del Friuli del dopoguerra tra ricostruzione ed emigrazione. Foto di Aldo Beltrame, Carlo Bevilacqua, Gianni Borghesan, Giuliano Borghesan, Toni Del Tin, Fulvio Roiter e Italo Zannier. In collaborazione con il CRAF. A Barcis sono esposte fino al 2 settembre anche alcune fotografie di Danilo De Marco sotto il titolo Figure.

Piccole foto vintage di Elio Ciol si possono ammirare nella galleria Il Grifo cornici di via Pasolini 54/2 a Casarsa della Delizia (fino al 9 settembre). Sempre a Casarsa, il Centro Studi Pier Paolo Pasolini ospita fino al 15 settembre la mostra Con parole di figlio. Pasolini a Roma negli scatti di Federico Garolla.

A Gemona, a Palazzo Elti, è allestita la XXVI Mostra fotografica collettiva (fino al 2 settembre), mentre ad Artegna nel Castello Savorgnan si può vedere fino al 23 settembre la rassegna di immagini intitolata Padri & figli. A Moggio Udinese, nella Torre Medioevale, da sabato 25 agosto a domenica 16 settembre darà aperta la mostra fotografica di Sara Tessitori.

E'dedicata alle immagini sportive invece la mostra Obbiettivo in movimento. Carnia e sport, ospitata a Palazzo Frisacco di Tolmezzo fino al 13 settembre. Spostandoci a Ravascletto possiamo vedere fino al 9 settembre la mostra (che si inaugura il 18 agosto) Ragazzi del '99 e... curata da Ulderica Da Pozzo con immagini di giovani di oggi e un pensiero a quelli di un secolo fa.

A Trieste (Palazzo Gopcevich) sarà visitabile fino al 2 settembre la mostra Il secolo italiano. 1918-2018 : com'è cambiata la città a cent'anni dalla prima guerra mondiale. A cura di Andrea Vezzà.

A Gorizia il Kulturni center Lojze Bratuz inaugura il 25 agosto una mostra collettiva dei circoli fotografici dell'Isontino intitolata “6 per ...una mostra” 20^ edizione intitolata Luci ed ombre.


Finalità di questo sito

Attorno al tema "Grande Trieste" oggetto di una mostra realizzata dalle istituzioni culturali civiche nel 2015 si è creato un gruppo di studiosi di storia della fotografia che si propongono, senza alcuno scopo di lucro, di utilizzare correttamente la rete per la promozione e valorizzazione del patrimonio di immagini storiche della città di Trieste e della Venezia Giulia, e in particolare di divulgare le ricerche condotte in occasione della mostra 1891-1914 La Grande Trieste, ma anche prima e dopo. 

Uno spazio informativo (NEWS dal mondo della fotografia) è destinato a segnalare eventi, scoperte, pubblicazioni, legati alla storia della fotografia in Friuli Venezia Giulia.

Le finalità di questo sito sono scientifiche, didattiche e divulgative. Non ha scopo commerciale e non presenta banner pubblicitari di alcun genere. Le immagini  inserite sono in parte opera degli autori del sito  e in parte ricavate da archivi fotografici pubblici e privati. Vengono pubblicate a bassa risoluzione e, coerentemente con le finalità del sito, per scopi esclusivamente culturali ed educativi, nel rispetto del comma 1-bis dell’articolo 70 della legge n. 633 del 22 aprile 1941, “Protezione del diritto d’autore e di altri diritti connessi al suo esercizio”. Tuttavia, qualora la loro pubblicazione violasse specifici diritti di autore, si prega di comunicarlo per la relativa rimozione.

Chi riprende anche in modo parziale qualsiasi contenuto redazionale è tenuto a citare e linkare la fonte lagrandetrieste.it e a citare e linkare la pagina dalla quale i contenuti sono stati tratti.


contatti: museifriuliveneziagiulia@gmail.com